Portale Trasparenza IACP Agrigento - Morosità nei pagamenti degli affitti di immobili in locazione

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Morosità nei pagamenti degli affitti di immobili in locazione

Descrizione

PROCEDURA

L'assegnatario riceve bimestralemente la bolletta per il pagamento del canone di locazione relativa all'alloggio occupato.
Il pagamento eseguito oltre la scadenza, che è sempre indicata su ogni bolletta, comporta l'applicazione a carico dell'utente degli interessi di mora per ritardato pagamento.
Ai sensi delle leggi Regionali 7-6-94 n.18 e 3-11-94 n.43 la morosità superiore a sei mesi del canone di locazione è causa di risoluzione del contratto con conseguente decadenza dell’assegnazione.
La morosità può essere sanata qualora il pagamento della somma dovuta aumentata degli interessi di mora nella misura del tasso legale vigente, avvenga nel termine perentorio di sessanta giorni dalla messa in mora.
Scaduto il termine assegnato senza che sia pervenuto il saldo della morosità la pratica verrà trasmessa all'Ufficio Legale che eserciterà, a tutela degli interessi dell'Istituto, ogni azione giudiziale tesa sia al recupero del credito che alla risoluzione del contratto.
L'inoltro della pratica all'Ufficio Legale, in assenza di qualunque iniziativa da parte del nucleo familiare moroso, comporta, con l'avvio dell'azione legale, aggravi di spese, che contribuiscono ad aumentare il debito.

DIRITTI E DOVERI

Non è causa di risoluzione del contratto la morosità dovuta a stato di disoccupazione e grave malattia dell’assegnatario.
Tale difficoltà non può comunque valere per più di sei mesi.
Gli assegnatari di alloggio, in caso di morosità per particolari situazioni personali e familiari, possono richiedere una rateizzazione del debito di durata non superiore a 5 anni.
Nel caso in cui la pratica sia già stata trasmessa all'Ufficio Legale, l'utente può comunque rivolgersi allo stesso per proporre un piano di rateizzazione del debito, che sarà valutato dall'Istituto.
Occorre rispettare la data di scadenza indicata su ogni singola bolletta. 

Chi contattare

Conclusione tramite silenzio assenso: si
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: si

Regolamenti per il procedimento

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: 30
Contenuto inserito il 02-10-2013 aggiornato al 04-12-2018
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Via Donato Bramante,42 - 92100 Agrigento (AG)
PEC info@cert.iacpag.it
Centralino +39 0922 559111
P. IVA 00078330842
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it